Chi Sono

Dott.ssa Anna Nicolì: Psicologa e Psicoterapeuta esperta in Neuropsicologia

Anche guardarsi dentro è una forma di coraggio…

 

Sono una psicologa, iscritta all’Albo dell’Ordine degli Psicologi della Puglia al num. 4982. Sono specializzata in psicoterapia cognitivo comportamentale presso la Scuola APC di Roma Direttore Prof. Francesco Mancini. Sono esperta in Neuroscienze e Neuropsicologia per frequenza Master di II livello (1500 ore) effettuato presso l’Università Lumsa di Roma.

Il mio lavoro è volto alla prevenzione, alla diagnosi e alla cura del disagio psicofisico che in ogni momento della vita può essere sperimentato sia direttamente che attraverso il contatto con la sofferenza altrui.

Per questi motivi la mia attività si rivolge a chiunque abbia la necessità di comprendere, affrontare e/o prevenire situazioni di sofferenza psicofisica, siano essi:

SINGOLI INDIVIDUI

Bambini, adolescenti, giovani adulti, adulti, anziani

FAMIGLIE

Coppie, genitori, figli

SINGOLI PROFESSIONISTI, ENTI O ASSOCIAZIONI

Coloro che necessitano approfondimenti su argomenti a carattere psicologico di loro interesse (scuole e doposcuola, RSSA, centri per la prima infanzia, medici, servizi sociali, associazioni di genitori, ecc)

Anna Nicolì Psicologa

Perchè il mio logo è una libellula?

“Le libellule ci ricordano che siamo leggeri e che possiamo riflettere la luce se decidiamo di farlo. Ricorda sempre di risplendere affinché tutti possano vederti.”

E’ uno strano insetto la libellula, appartenente all’ordine degli Odonati, il suo nome deriva dal latino “libra“, ovvero bilancia, proprio perché durante il volo tiene le ali orizzontali.

Da sempre considerata un essere magico grazie alle sembianze da fatina, e con le ali cangianti che cambiano colore a seconda dei riflessi della luce; capace di volare velocemente cambiando spesso direzione in modo da ingannare i predatori ai quali, muovendo le ali rapidamente ed elegantemente, riesce a sfuggire.

La libellula ha una particolarità intrinseca della sua natura che è quella di trascorrere la sua vita da giovane sul fondo degli stagni sotto forma di larva e poi quasi magicamente a trasformarsi, una volta adulta, in quell’insetto elegante che tutti conosciamo; grazie a questa sua trasformazione il significato più profondo che si può associare alla libellula è quello della “trasformazione”, di passaggio dalla vita spensierata di adolescente alla vita da adulti, incoraggiando ad andare oltre le apparenze e cercare la propria identità e personalità.

Quindi è legata ai cambiamenti della vita e all’introspezione di se stessi e della propria coscienza; la sua vista a 360° può simboleggiare la ricerca della verità e il superamento delle illusioni e ad un viaggio dentro se stessi, spesso anche attraverso a percezioni e a sogni.
Una leggenda narra che la libellula fu una volta un drago molto saggio, che volando portava di notte la luce grazie al suo respiro di fuoco. Il suo magico respiro creò l’arte della magia e l’illusione della forma cangiante. Poi il drago finì prigioniero della sua forma illusoria per imbrogliare il coyote, rimanendo prigioniero nel corpo della libellula. [David Carson].

Oltre ad essere un simbolo di libertà, pace, consapevolezza ed equilibrio, ogni cultura, attraverso gli anni, ha da sempre dato un significato differente a questo insetto:
Per i nativi americani era il simbolo della trasformazione, della rivelazione di una verità nascosta e rappresenta le anime dei morti; i Samurai usavano incidere una libellula sui propri elmi per simboleggiare la vittoria sul nemico, chiarezza mentale, controllo, forza e coraggio. In Cina simboleggia la prosperità, la fortuna e l’armonia; in Europa era associata alle streghe, mandate da Satana in persona per causare caos e confusione e fu per questo che si possono trovare leggende in cui vengono chiamate “tagliatrici d’orecchi” o “uncino del diavolo”.
In Australia, alcune tribù attribuivano alle libellule il potere di risvegliare dalle illusioni terrene, ma anche di disseminare il seme della pazzia pungendo i cavalli.
Nella cultura giapponese questo animale è il simbolo del coraggio, della forza e della gioia.
In Italia si possono trovare luoghi in cui ancora oggi vengono chiamate “aghi del diavolo” a causa del loro addome lungo e sottile e forse per lo stesso motivo in Galles pensano che siano “serve dei serpenti” che ricuciano le loro ferite. In Portogallo, furono additate come “scippatrici d’occhi”, mentre in Svezia le libellule sono legate alla verità e alla luce, infatti una diceria popolare narra che possano riconoscere chi mente e cucire loro gli occhi, la bocca e le orecchie.
In diverse letture ricorre la simbologia del cambiamento ma anche dell’illusione, probabilmente data dal suo corpo dai colori cangianti, e da qui il suo insegnamento per superarla per trovare la verità; la sua magia porta a riscoprire i sogni e le speranze e soprattutto a trovare dentro di se la forza per effettuare i cambiamenti e vivere la realtà senza credere a tutto quello che vediamo o sentiamo, è un simbolo di saggezza.

Molte persone si tatuano sul corpo una libellula per segnare il passaggio da una condizione ad un’altra, come l’ingresso nell’età adulta, oppure la scoperta di una verità, o la scoperta di se stessi e di una nuova maturità interiore, o anche l’accettare e l’abbracciare la vita lasciandosi alle spalle schemi e paure.

Come ho scritto in precedenza la libellula è maestra di illusioni e se a volte aiuta a superarle, spesso chi ne è attratto rischia di rimanerne vittima, è anche il simbolo dei giocatori d’azzardo, ma come il fato, anche la libellula è incostante può essere benevola o meno.
Quando appare all’improvviso nella vita di qualcuno, sotto forma di insetto o sotto forma di immagine o simbolo o ciondolo, può indicare che c’è qualcosa che rimane nascosto alla vista, che c’è in arrivo un cambiamento e che bisogna prestare attenzione.
Simbolo dell’acqua, della terra e del vento viene spesso associata anche alla creatività, alla naturalezza e alla spontaneità e portatore di bellezza.  oltre ad essere un’insetto che aiuta a costruire un giusto equilibrio.

Infine chi si avvicina alla libellula come animale spirituale avrà una vita passionale ed emotiva in gioventù ma crescendo e maturando acquisirà equilibrio, chiarezza mentale e controllo.

Significati positivi

• prosperità, vittoria
• equilibrio
• trasformazione
• apertura mentale,creatività
• misticismo
• sincerità

Significati Negativi

• azioni avventate
• amicizie ambigue
•  dubbi sul proprio io

Se vedete una libellula preparatevi perché molto probabilmente sta per cambiare qualcosa nella vostra vita, state per scoprire una verità o molto semplicemente state maturando la consapevolezza di voi stessi.

Una vita di trasformazioni

La libellula ha un ciclo di vita molto particolare. La sua metamorfosi si compone di tre stadi, da quando l’uovo si schiude, passando per lo stadio di ninfa fino a diventare una spettacolare libellula. Il viaggio di questo animale dura tra i 3 e i 6 anni, e curiosamente la tappa più breve è quest’ultima.
Lo stadio da libellula dura appena qualche settimana. Per gran parte della sua esistenza, infatti, vive come creatura d’acqua, una ninfa che respira tramite branchie e si ciba di vermi e girini. Quando inizia l’ultima metamorfosi, va incontro a diverse mute (15) finché le spuntano le ali.
Proprio come la libellula, l’uomo si deve adattare a un viaggio della vita fatto di cambiamenti, in cui nulla è statico. Per sopravvivere a ogni costo dovrà affrontare una trasformazione, cambiare pelle, lasciar andare vecchie forme. Soltanto allora diventerà chi è sempre stato e che ha fatica ha raggiunto.

Vivere ogni giorno al massimo
La metafora della libellula ci insegna un’importante lezione: il bisogno di vivere ogni giorno al massimo. Quando la ninfa muta per l’ultima volta la sua pelle e le spuntano le ali, è consapevole che la sua esistenza sarà effimera. È il momento di spiccare il volo, viaggiare, esplorare, conoscere un mondo esterno lontano dalla propria zona di confort in cui ha vissuto fino ad allora, l’acqua. Anche noi dobbiamo essere capaci di apprezzare la vita con la stessa passione e delicatezza.
La metafora della libellula: l’equilibrio

Nel corso dei secoli la libellula si è resa affascinante per diverse culture grazie a un’incredibile caratteristica: le sue ali. Oltre ai colori sgargianti, al gioco cromatico di luce frastagliata, attirano l’attenzione le sue sopraffini manovre di volo. Le libellule tagliano l’aria con eleganza e potenza, nonostante  abbiano trascorso la maggior parte della loro vita precedente in acqua.
Curiosamente, sbattono le ali circa 30 volte al minuto (contro le 600 volte delle zanzare). Hanno nelle ali una forza di 20 volte superiore a quella di altri insetti e riescono a dominare il loro volo in modo appariscente e nitido.
Il Giappone è una delle culture che venera maggiormente questo insetto, che viene considerato un vero esempio di equilibrio della vita.

Il viaggio finale va oltre

Secondo i nativi americani, la metafora della libellula rappresenta uno spirito guida. Quest’invertebrato ricorda loro il viaggio finale di ogni essere umano, là dove dopo una lunga vita passata nel mondo della terra e dell’acqua diventiamo creature dell’aria. Un essere alato che infine ascende a una sfera superiore in cui diventare spirito, anima libera.

Invia un Messaggio

Curioso di sapere come posso aiutarti? Inviami un messaggio e parlami di come ti senti e fissa un appuntamento!

Telefono

338 914 13 87

Email

info@annanicoli.it

Indirizzo

Viale Ugo Foscolo 39 – 73100 Lecce

Orario di Ricevimento

Lunedì – Venerdì: 15:00 – 20:00

Previo Appuntamento